Da quando lavoro sotto l’Equatore, il periodo Giugno-Settembre è il più febbrile, ed è per questo che sono stata tanto assente anche dai siti su cui commento sempre.  Il tempo mi scorre fra le dita ed il sonno a volte se ne va perchè le responsabilità sono tante, ma un grande traguardo di questa esperienza di lavoro in Africa, è la sicurezza che nelle mie capacità.  Dopo anni di insicurezza, mi godo questa nuova sensazione.

Continua a leggere

Sono tornata dallo Zimbabwe: il viaggio è stato intenso, è capitato tutto quello che non doveva capitare, ho perso 5 kg in 5 giorni, ma ho scoperto anche persone amichevoli che ti aiutano magari solo perchè sei bianco, magari solo perchè una volta hai aiutato loro, magari solo perchè lavorano insieme a te, magari non serve neppure domandarsi perchè, il fatto è che quando ho avuto bisogno di aiuto, l’ho trovato e non mi sono sentita mai sola.  Continua a leggere