Finalmente sono riuscita……..

IMG_1257– a impastare il famoso Irish Soda Bread (la ricetta da questo bel blog qui)

IMG_1263– a trovare al mercato locale un meraviglioso costume con le paillettes

IMG_1246– a fare dei dolcetti cinesi con quell’ananas fresco che avevo in casa (la ricetta da un altro blog con foto superbe qui)

IMG_1288– a camminare dentro un fiume africano; non ero mai entrata finora in un fiume qui in Africa (a differenza dell’Amazzonia dive invece ci facevo abitualmente il bagno), perché qui e’ molto più frequente incontrare coccodrilli ma questa volta l’ho fatto (magari un po’ per paura di stare in macchina) ed ho potuto fotografare Victor che guada il fiume con la fuoristrada;

Spero che stiate trascorrendo delle vacanze rigeneranti, se siete in vacanza.  Noi invece stiamo lavorando moltissimo ma non siamo stanchi perché stiamo facendo un mucchio di cose esaltanti.

IMG_0957

Ho ascoltato ieri su TED questo video di Sir Ken Robinson (autore del libro best seller The Element di cui vi parlerò appena l’avrò letto).   Ho riflettuto quanto per me ogni giorno sia importante mettere creatività anche nei lavori in cui non mi viene richiesta, perchè sento che il mio lavoro senza un lazzo creativo, diventa un campo arido e spoglio ed il mio tempo scorre senza lasciare un’impronta.   Eppure nel mio piccolo, sento che essere creativi è considerato ancora un problema sul lavoro ed uscire dai percorsi educativi classici nell’educazione dei bambini, è considerato un atto di irresponsabilità.

Continua a leggere

Screen shot 2013-03-16 at 7.25.09 AMSono di nuovo in Mozambico.  Sto di nuovo lavorando molto ed il tempo per fare altro è poco, ma diversamente dal solito, sto seguendo molto le notizie internazionali.  Sono rimasta scossa dalle notizie della guerra in Siria.

La soluzione non sono gli aiuti umanitari, ma il lavoro di mediazione che possono svolgere i governi stranieri per far cessare le sofferenze della popolazione.  Lo vedo sempre nel mio lavoro con le autorità mozambicane: per provocare dei cambi su larga scala, bisogna iniziare dai decisori, trovare il loro appoggio.  Quindi cercare di risolvere degli effetti senza mirare alle cause, mi sembra sempre poco efficace.

Però il problema in Siria esiste, si parla dell’uso di armi chimiche, ci sono persone uguali a me, con i miei stessi sogni e desideri, che stanno morendo.

Non possiamo essere felici finchè intorno a noi c’è qualcuno che soffre e non si ha compassione di quella sofferenza.  Questo me l’ha insegnato il Buddismo.

Continua a leggere


Dopo 2 anni di Mozambico, siamo tornati in Italia ed ora siamo in Perù, a casa.  Mi dispiace essere stata così lontana da questo spazio senza preavviso, ma in realtà prima è stato per troppo lavoro, poi per vacanza ma soprattutto perchè tutti questi cambi di stile di vita, così ravvicinati, mi fanno aver bisogno solo di silenzio per riflettere.

Grazie per avermi scritto per chiedermi se stavamo bene, è stato davvero molto tenero.

Sono davvero contenta di essere di nuovo in America Latina, ma devo ammettere che c’è qualcosa dell’Africa che mi manca:

Continua a leggere