Ricominciare, di nuovo

Stiamo ricominciando tutto di nuovo.  Quante volte e’ già successo ? abbastanza per avere già la fiducia nelle mie capacita’ di adattamento e trasformazione.  Uso volutamente due parole che sembrano così in disaccordo perché l’adattamento mi ha sempre richiesto la trasformazione nel mio modo di decifrare la realtà per imparare a percepire le cose in un’altra maniera.

Vi faccio un esempio: la mia cucina della casa nella selva amazzonica dove ho lavorato anni fa.  Mi vedrete nelle foto più giovane, ma anche più formosa di come sono ora (perché io sono forse una delle poche donne cui la maternità ha fatto perdere peso, e mi riferisco all’allattamento !!)
Brandy_y_Yo

I mobili erano quelli della casa, quindi erano un po anonimi e tutti umidi.  Avevo solo due fuochi e quella specie di sfera gialla sulla destra era il mio forno !!  vivevo in una casa con altre due amiche ed ognuna aveva una stanza.  Cucinavamo insieme.  Era come essere fuori sede all’università.  Mi ricordo quante volte ho mangiato latte e cereali la sera perché non avevo voglia di cucinare.  Mi ero adattata ad una vita da sola e con un lavoro impegnativo, per cui tutta l’attenzione era tutta sul lavoro e pure il cuore non mi interessava molto perché non volevo nulla che mi vincolasse ad andarmene quando il lavoro fosse terminato.  Mi ricordo che dopo l’esperienza di aver cambiato con frequenza compagne di casa, avevo deciso di vivere solo con ragazze che si fermassero lungo tempo, perché e’ difficile ogni volta doversi abituare a persone nuove con cui magari non si ha nessuna affinità.  A questo avevo scelto di non adattarmi.  Perché non so se Darwin l’abbia scoperto, ma io so che se non voglio abituarmi a qualcosa, ho la capacita di fermare la mia evoluzione.  A volte e’ un grande sbaglio, a volte e’ un bene.  Noi esseri umani abbiamo questo privilegio che e’ insieme una grande responsabilità.

Poi le mie amiche sono andate a vivere con i rispettivi ragazzi (ora si dice: i propri uomini ? non mi piace ), ed io sono rimasta sola.  Ho deciso di pagare l’affitto intero e di rimanere sola.  Dopo qualche mese ho dovuto prendere una delle decisioni più importanti della mia vita: se rimanere in Peru perché era sorta un’altra opportunità o rinunciare e ritornare in Italia.  Una delle rare volte che ho sentito di non avere dentro di me la decisione già matura e solo da raccogliere.

Ho deciso di rimanere in Peru e dopo qualche tempo, e’ iniziata la mia storia con Victor.  Lui non ha avuto quindi nessuna influenza sulla decisione, ma vedendola con gli occhi del poi, se me ne fossi andata, Alejandro non sarebbe mai nato.  Anche se lui e’ nato molti anni dopo da quel momento, mi fa impressione capire come tutte le nostre decisioni aprono strade e ne interrompono altre.

La forza dell’amore mi ha portato a voler trasformare l’ambiente a cui mi ero adattata e che avevo fino a quel momento subito per com’era.  Così anche la mia cucina si e’ trasformata: le pareti hanno assunto il colore del fogliame degli alberi all’esterno, i vecchi mobili sono stati sostituiti con altri fatti in bambù da un artigiano locale, i generi di consumo si sono arricchiti perché ora volevo cucinare cose buone e nuove per Victor quando lo invitavo a mangiare da me.

HPIM0118Ho abitato in molte altre case dopo questa, ed in tutte ho sempre continuato a trasformare l’ambiente.

Se cambio io, cambia il mondo intero.  E’ la rivoluzione umana.  E’ quanto Daisaku Ikeda ha ricordato anche tutto il mondo durante il Summit Mondiale sullo Sviluppo Sostenibile a Johannesbourg nel 2002.  E’ un punto di vista buddista, e’ perfettamente logico e semplice.

Quindi cambio io, mi invento come adattarmi alla nuova realtà e guardo avanti, puntando nella direzione che cerco, ma sempre con in mano una bussola che mi indichi dove sto andando, perché non voglio perdermi e voglio poter dire a tutti dove mi trovo e come si fa ad arrivarci.

un bacio

Annunci

8 thoughts on “Ricominciare, di nuovo

    1. sai che avevo smesso di leggere i miei blogs preferiti per ascoltare solo video su Youtube sui più svariati temi ? anche i cosiddetti Vlogs. Ma anche se l’espressione visuale e’ interessante, credo che quello che più mi piace e’ la riflessione che sta dietro alla scrittura ed infatti anche i film o le opere di teatro si basano su un copione o un libretto scritto.

le tue riflessioni sono gradite

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...