IMG_1103

Vi immaginate una colazione così la mattina durante la settimana con i bambini da preparare per andare a scuola e noi da vestire e truccare ? non so per voi, ma per me un cappuccino ed un muffin tiepido la mattina durante la settimana, sono una coccola per chi sta in casa con me ed un modo di augurare una bella giornata, un attimo prima di buttarci dentro le attività che riempiono le nostre settimane.

Se volete sapere la ricetta dei muffins nella foto, continuate a leggere, sennò godetevi la luce che traspira dalla foto, quella di un mattino d’autunno africano.

Veramente non dovrei esagerare sulla freneticità delle mie mattine, perchè a parte dover uscire a piedi per accompagnare Ale a scuola, in questi mesi sto lavorando da casa, che è proprio una soluzione da non ripetere nel mio caso, perchè finisce che lavoro molto di più delle ore che dovrei e mi muovo molto meno, e visto che possono vestire in maniera molto semplice e non truccarmi, poi sento proprio la nostalgia di tutto questo e mi metto a fare una lista esagerata di prodotti di bellezza, ispirata dai video della mia simpatica Clio (ma perchè non c’eri quando avevo 20 anni ?).  Cmq lavoro da casa o meno, una bella colazione la mattina serve per darmi proprio la spinta per vincere la dolce inerzia ad occuparmi d’altro.

Non è necessario svegliarsi all’alba, perchè i muffins si possono preparare la domenica e conservare in frigo in un tapper per 3-4gg; la mattina appena sveglie, si buttano i muffins che desideriamo in forno al minimo mentre siamo in bagno a riprenderci dalla notte, e dopo una quindicina di minuti, sono pronti.  Io di solito preparo anche una scorta di scones che invece si conservano congelati, oppure sempre nel fine settimana, preparo biscotti o muesli, per variare.  E cmq la mattina c’è sempre, insieme al dolce, anche la variante salata, perchè in Perù non si usa molto fare colazioni dolci e perchè una tavola piena di cosine che si possono preparare al volo, mi da la sensazione di avere un sacco di tempo che non ho.

La ricetta in questione è tratta dal SoNo Baking Company & Cafe Cookbook di Jonh Barricelli, anima della SoNo Baking Comany & Cafè in Connecticut. cookbook174x215Non saprei valutare la bellezza delle foto di questo libro, in quanto io ho la versione digitale.  Ultimamente fra il non leggere un libro e leggerlo ma in versione digitale, preferisco la seconda opzione.

Mi spiace, ma le misure sono quelle americane in cups e spoons; io mi sono comprata i misurini apposta perchè ho tanti libri di cucina che usano quel sistema.

Banana Streusel Muffins

Topping: 1/2 cup di farina, 1/2 zucchero di canna, 1/4 teaspoon di sale (coarse salt), 1/8 teaspoon di cannella in polvere, 1/4 cup di burro freddo

Muffins: 2 cups farina, 2 teaspoons lievito, 1/2 cup burro non salato a temperatura ambiente , 1 cup sugar, 1/2 teaspoon sale (coarse salt), 2 uova grandi a temperatura ambiente, 2 teaspoon estratto di vaniglia, 3 banane veramente mature, 1/2 cup buttermilk o yougurth intero, 1/2 cup nocciole (opzionali)

Preparazione: per i muffins bisogna sempre usare burro a temperatura ambiente, e 2 ciotole (una più grande ed una più piccola) più in questo caso una per il topping.  Per fare il topping, si deve mescolare farina, zucchero, sale, cannella e burro con la punta delle dita.

Intanto si accende il forno a 190 °C e si prepara imburrato uno stampo da 12 muffins.  Non è necessario cospargerlo anche di farina.

Si prende la prima ciotola (più piccola) e si mescolano gli ingredienti secchi bianchi: farina, lievito.

Si prende la seconda ciotola (più grande) e vi si mettono burro, zucchero e sale.  Si prende uno sbattitore elettrico o una spatola, e si mescola burro e zucchero finchè diventa una massa spumeggiante.  Le uova si aggiungono una alla volta.  Per ultimo la vaniglia e le banane.  Più mature sono le banane, più dolce sarà il risultato finale, per questo io tolgo sempre un pò di zucchero dalla ricetta, anche 1/2 cup.

A questo punto si versa il contenuto della ciotola più piccola in quella più grande, e continuare a sbattere finchè le 2 misture si abbracciano.  Per ultimo versare il buttermilk e le nocciole se si usano.

Per preparare lo stampo, si distribuisce la mistura nelle 12 forme e sopra ognuna, si dispone il topping.

Ora in forno per 18-22 minuti.

Quando sono pronti, si estraggono dal forno e si lasciano raffreddare un 10 minuti, dopodichè si scalza ogni muffin dalla sua formina e si lascia a raffreddare completamente nella forma stessa però inclinato di 45 gradi.

Non chiudete i muffins nel tapper finchè nn sono completamente freddi, sennò si formerà all’interno del coperchio una condensa liquida che farà inumidire ed ammuffire i muffins prima del loro completo consumo.

Annunci

2 thoughts on “

    1. una cosa velocissima e deliziosa: avocado reso purè con la forchetta, e condito con un pò di sale e poi mangiato sul pane. Pane con le olive rosso scuro che crescono in Perù, molto succose. Poi ci sono proprio altre cose che solo cucinano in Perù con il mais buonissimo che cresce là, ma per esempio le empanadas de carne o queso si possono fare anche in Italia. Dovrò spiegare in un post come si fa il riso alla peruviana sai ? ci si possono anche mettere verdurine. Che storia che i tuoi bimbi mangiano riso a colazione, ora l’Ale lo vuole per merenda a scuola perchè appunto i bambini indiani lo portano. Io il riso lo preparo per pranzo quasi tutti i giorni.

le tue riflessioni sono gradite

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...